Don't forget to leave a comment, I'd love to know your opinions on what I write!!!

Thursday, April 09, 2015

On the road: Florence-Pisa-Rome

Dal diario di viaggio,
         From my travel diary,
September 7th, 2014

Che bella l'Italia!!! In questi giorni ho deciso di andare con un amico francese a visitare alcune delle bellezze del bel paese... Avevamo i giorni contati, solo una settimana, e non volevamo disperderci troppo, per cui abbiamo optato per l'itinerario Firenze-Pisa-Roma! Purtroppo non avevo con me la macchina fotografica, le foto di Firenze e Pisa sono prese da questo articolo di Buzzfeed che consiglio a tutti di leggere!!!!
Italy, such a beautiful country! I spent the last week with a friend from France visiting some of our country's beauties... we were kinda tight with the dates, and we wanted to stay kinda close, so we choose the route Florence-Pisa-Roma! Too bad I didn't have my camera with me, the pictures of Florence and Pisa are from this Buzzfeed article you all should read!!!
Firenze
from buzzfeed.com


"via s. antonino, già via dell'amore"
"s. antonino street, already street of love"
Io AMO questa città. Ci sono stata diverse volte, per motivi diversi. Ho un'amica che ci abita, ho avuto un fidanzato che viveva in provincia, i miei hanno una casa in Maremma e bisogna cambiare treno a Firenze per arrivarci, e adesso con questo amico straniero ci sono tornata e ho fatto un po' da guida turistica. Firenze ha tanto da vedere (ce ne sarebbe da parlare per un post intero!), noi due avevamo deciso di affrontare questo viaggio con la filosofia del "camminiamo e scopriamo", ed è quello che abbiamo fatto. Ovviamente non ci siamo fatti mancare il centro storico, con il Duomo e il Battistero, via del Corso, Piazza della Repubblica, Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio. Il bello di Firenze è che è facile camminare per il centro e trovare tutti i luoghi "da non perdere" della città, ma anche piccole stradine e scorci sconosciuti. Il lungarno è ottimo per le passeggiate al tramonto complete di gelato, e attraversare il Ponte Vecchio è d'obbligo, ma non tanto per il ponte in sé (personalmente preferisco ammirarlo da lontano come nella foto, all'interno è fin troppo turistico per i miei gusti), quanto per arrivare al quartiere San Niccolò, sull'oltrarno, dove ci sono giardini suggestivi, atmosfere da piccolo paese e strade con localini accoglienti, oltre che botteghe artigiane e laboratori di artisti... Parlando di arte, non si possono non nominare gli Uffizi, anche se dopo un pomeriggio intero all'interno della galleria è bello anche vedere opere più contemporanee e "strane", ad esempio quelle sui cartelli stradali di CLET. Per quanto riguardo il cibo, ci hanno consigliato un posto molto caratteristico, Trattoria Mario in via Rosina (vicino al mercato di san lorenzo), dove era tutto delizioso (specialmente la carne, la famosa fiorentina!) e, visto che ci sono solo cinque/sei tavolate, si mangia insieme a degli sconosciuti!
I LOVE this city. I've been here several times, for different reasons. I have a friend who lives here, an ex-boyfriend living close-by, my family has a summer house on the beach and we must stop here with the train, and now I kinda transformed myself into a travel guide for this trip. Florence has many things to see (I should write a whole post about it!), but we decided to approach this trip with a "let's walk and find out" philosophy. Of course, we could not miss the center, with the Duomo and the Baptistry, Via del Corso, Piazza della Repubblica, Piazza della Signoria and Palazzo Vecchio. The beauty of Florence is that it's really easy to just walk and find all the famous landmarks, as well as really characteristic unknown small streets and details. Strolling down the river Arno at sunset with an ice-cream and nothing in your mind is just perfect, and crossing Ponte Vecchio is a must, but not as much for the bridge itself (personally I think it's gorgeous to look at from far away, as in the picture, because of the touristic traps on the bridge), but rather to arrive in the San Niccolò district, with its charming gardens, cozy restaurants and artists' laboratories and workshops... Speaking of art, we cannot forget to mention the Uffizi, even tho after an intere afternoon inside the museum it's cool to see some more recent and "strange" art, for example the traffic signs decorations designed by CLET. For the food, we followed a local's advice and we had lunch at Trattoria Mario in via Rosina (close to the san lorenzo market), where it was all delicious (especially red meat, the famous "fiorentina"!) and, since they only have like five or six large tables, we ate with strangers and it was so much fun to meet new people like that!
Pisa
from buzzfeed.com
Tuttomondo
Sempre in Toscana, questa cittadina è famosa in tutto il mondo per la sua torre pendente. Io fin da piccola ho sempre pensato che la pendenza fosse opera di una principessa che, imprigionata in cima da una strega malvagia, si era buttata giù e scappando aveva tirato con sé la torre a cui era incatenata... eh invece wikipedia dice che è colpa di un cedimento del terreno, ma io mica ci credo.
Siamo rimasti solo un giorno a Pisa, e abbiamo seguito i consigli degli abitanti per vedere la città senza fare troppo il giro dell'oca. Di fronte alla stazione si trova Piazza Vittorio Emanuele II e la chiesa di Sant'Antonio abate, con il fantastico murale Tuttomondo di Keith Haring e un bar molto molto carino e poco turistico. Se poi si prosegue su Corso Italia, la via dello shopping, si arriva ad una deliziosa piazzetta dove quel giorno avevano organizzato un serata di ballo! Dopo aver attraversato l'Arno ci siamo diretti alla Normale... devo ammettere che me l'aspettavo più "maestosa", non so se mi spiego. Proseguendo verso l'orto botanico, siamo poi arrivati in Piazza dei Miracoli, dove abbiamo potuto ammirare la Torre, la Cattedrale, il Camposanto e il Battistero. Nel ritornare abbiamo seguito un'altra strada, perdendoci un pochino e godendoci la calma e il sole di settembre!
Still in Tuscany, this small city is famous in the whole world for its leaning tower. When I was a kid I thought that its tilt was caused by a princess imprisoned at its top by an evil witch who jumped down and running away pulled the tower with the chain she had at her wrists... aaaaand wikipedia says it's because of an inadeguate foundation on ground, but I won't buy it - We've spent only one full day in Pisa, and we followed locals' advices to take a tour of the city without losing ourselves and our time too much. Right after the the station we found Piazza Vittorio Emanuele II and the Church Sant'Antonio abate, with the amazing mural Tuttomondo by Keith Haring and a really nice and not-so-turistic bar. Then we continued walking on Corso Italia, the shopping street, and we arrived in a cute square where for that evening they had organized a dancing night! After crossing the Arno we headed towards the Scuola Normale Superiore, which honestly was less impressive they I thought. Passing by the botanic garden, we finally arrived in Piazza dei Miracoli ("Square of Miracles"), where we contemplated the beauty of the Tower, the Cathedral, the Cemetery and the Baptistry. Coming back we followed another route, getting lost a bit and enjoying early-September's sun and relax!
Roma
from Bert Kaufmann's Flickr
quote by Andy Warhol
Se di Firenze ce ne sarebbe da parlare per un post intero, a Roma bisognerebbe dedicarne almeno due!!! La città eterna ha talmente tanto sfaccettature, tante anime diverse che dovrei passarci due o tre mesi, non giorno, per avere almeno l'illusione di essere riuscita a coglierle tutte. Noi ci siamo limitati a passeggiare senza una meta precisa, ma ogni volta che giravamo la testa ci trovavamo di fronte a un monumento storico, a qualche rovina antica o qualche fontana magica. Ovviamente ci sarebbero alcune cose assolutamente da vedere, già consigliate da tutte le guide turistiche che si possono trovare in libreria o in rete, ma io personalmente sono rimasta incredibilmente affascinata il Foro Romano: la sua imponenza mi ha davvero catapultata indietro nel tempo e fatto fantasticare su come sarebbe stato vivere nella Roma Imperiale...  Un'altra chicca che porterò nel cuore da questo viaggio è la fortuna di aver scovato su via del Corso un museo con un'esposizione temporanea di oltre 160 opere di Andy Warhol, non potevo certo farmela sfuggire!
If Florence needs a whole post, Rome would need at least two!!! The Eternal City has so many faces, so many different souls that I should spend two or three months, not days, just to have the illusion of getting them all. We decided to walk around with no precise destination, but every turn we made we bumped into some historical monument, some ancient ruins or some magic fountain. Of course there are some landmarks everyone should see, which are already recommended from every travel guide or website, but the one I found most fascinating was the Roman Forum: its magnificence really brought me back in time and made me wonder what it would have been like to live in the Imperial Rome... Another gem I'll keep in my heart from this trip is the lucky break of finding a museum in Via del Corso with a temporary exhibition hosting more than 160 art pieces by Andy Warhol, I just could not miss it!

😘

Chiara 

No comments:

Post a Comment